CROGIOLI HIMELT

HIMELT è un crogiolo di elevata qualità in carburo di silicio realizzato utilizzando tecnologie di formatura avanzate e una speciale composizione.

E’ disegnato per soddisfare un elevata gamma di applicazioni di fusione per leghe non ferrose

Applicazioni
Temperatura Tipica
Caratteristiche Prestazionali
Gamma Disponibie
Qualità
Forni a combustione
Forni a induzione
Caricamento
Installazione
Pulizia

Fornisce prestazioni superiori nelle applicazioni in cui sussistono condizioni di esercizio più difficoltose.

1000 – 1400 °C.

Rapida velocità di fusione grazie alla conducibilità termica estremamente consistente;
Elevata resistenza all’ossidazione;
Eccellente resistenza allo shock termico;
Eccellente resistenza all’erosione
Eccellente resistenza all’attacco da agenti chimici
Identificazione

crogioli HIMELT sono colorati di rosso ed utilizzano il codice HM. (esempio: AHM800).

I crogioli HIMELT sono disponibili in una gamma comprensiva di forme e taglie per rispondere alla maggior parte dei requisiti dell’utente finale. Le taglie personalizzate possono essere fornite su richiesta. Le versioni con parete più spessa dello standard (versione HW = Heavy Wall) possono essere fornite per prolungare la durata nelle applicazioni più aggressive. I crogioli Himelt possono essere forniti a richiesta con rivestimento PD, il quale può facilitare la pulizia dal metallo e la prevenzione dell’adesione della scoria.

I crogioli HIMELT vengono realizzati con materie prime di elevata qualità e rispettando gli standard ISO 9001.

Preriscaldo / primo utilizzo
I crogioli devono essere preriscaldati da vuoti sino al raggiungimento di un colore rosso luminoso (circa 900°C) al fine di sviluppare la vetrificazione esterna. Il tempo di preriscaldo dipenderà dalla massa del crogiolo e dalle sue dimensioni. Nel caso di crogioli di grande capacità e con bruciatori di elevata potenza termica, l’aumento di temperatura dovrebbe essere limitato nelle fasi iniziali per minimizzare lo stress termico. Il tempo tipicamente impiegato per passare da temperatura ambiente a temperatura di rosso luminoso può durare fino ad 1 ora. Evitare l’impatto diretto della fiamma sulla superficie esterna del crogiolo.

La procedura di riscaldo dipende dalla frequenza del forno, delle dimensioni della bobina e dalla resistività del metallo che viene fuso. È raccomandato laddove possibile di preriscaldare il crogiolo vuoto. La potenza di alimentazione dovrebbe essere inizialmente limitata sino a che il crogiolo diventa rosso luminoso sulla sua intera superficie. Il tempo impiegato per il preriscaldo dipende dalla grandezza del crogiolo, ma è solitamente nell’intervallo di 20 – 40 minuti. Quando un terzo del crogiolo è pieno di metallo fuso, la potenza può essere aumentata ad un livello superiore. I crogioli in carburo di silicio assorbono proporzionalmente alti livelli di potenza dal campo magnetico. Si deve prestare attenzione a non sovrariscaldare il crogiolo. L’impostazione massima di alimentazione dovrebbe essere valutata con l’esperienza e dipenderà dalla capacità del crogiolo. L’aspetto della parete interna del crogiolo dovrebbe essere monitorata per i segni di surriscaldamento e la potenza del forno dovrebbe essere ridotta una volta che la carica è completamente fusa.

Non appena il crogiolo ha raggiunto la specificata temperatura di preriscaldo, caricare il metallo e fondere immediatamente. Caricare scarti e boccami leggeri inizialmente per formare un cuscino per il materiale più pesante. Utilizzare tenaglie per caricare i lingotti e disporre pezzi grandi e lingotti verticalmente lasciando lo spazio per l’espansione. Aggiungere flussi soltanto quando il metallo è fuso.

Il supporto dev’essere dello stesso materiale del crogiolo per assicurare un riscaldo uniforme della base del crogiolo e fornire adeguato sostegno meccanico. Il diametro del supporto deve essere almeno lo stesso della base del crogiolo e l’altezza deve permettere alla base del crogiolo di essere allineata col centro del bruciatore. Il supporto ed il crogiolo devono essere installati centralmente nel forno.

I crogioli devono essere puliti internamente con cura tra una fusione e l’altra quando sono ancora rossi roventi per rimuovere ogni accumulo di scorie corrosive.